fabiolucentini/ febbraio 22, 2018/ Uncategorized/ 0 comments

Quante battaglie ha dovuto affrontare Goldrake da quel lontano 4 aprile 1978; come se non bastassero i duelli con le creature aliene di Re Vega è stato bersaglio anche di altrettanti mostri inaspettati del pianeta Terra che volevano metterlo alla gogna: giornalisti, presentatori tivù, pedagogisti e casalinghe infuriate. Molte accuse infondate sono state dette e scritte ma per alcuni l’avvento di Atlas Ufo Robot nelle case degli italiani è stato addirittura un fenomeno deleterio da cancellare al più presto dal palinsesto televisivo. A distanza di quattro decadi cosa è servito tutto quell’ostracismo manifestato per un cartone animato giapponese? E cosa ha lasciato davvero in eredità a quella generazione accusata di diventare bellicosa e deviata dalla visione del nuovo eroe robot? È giunto il momento di ascoltare anche le testimonianze e le opinioni dei diretti interessati, ovvero quei bambini, oggi coscienti adulti, che seguirono la prima messa in onda di Goldrake e il dominio successivo di altre serie animate che all’improvviso iniziarono ad imperversare in ogni canale televisivo.

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*
*